Team OnivĂ 

Il team OnivĂ  nel mondo – Roberta in Montenegro 🇲🇪

Alle volte è solo il caso a spingerci alla scoperta di bellezze inaspettate: cosÏ è stato per Roberta e il Montenegro, una delle perle meno conosciute dei Balcani, a pochi chilometri dalle nostre coste. 

Continuano le storie del Team di OnivĂ  accanto a quelle dei nostri Viaggiatori. Oggi andiamo in Montenegro con Roberta.

Due estati fa la scelta della meta del mio viaggio estivo fu affidata ad una monetina. Un paio di opzioni sulla lista, testa o croce e pochi minuti dopo io e la mia amica Francesca prenotavamo un biglietto aereo per Dubrovnik. Nonostante i molti viaggi, nessuna delle due aveva ancora visitato la Croazia e per questo l’esito della monetina non ci dispiacque poi così tanto. Sapevamo solo che avremo trascorso le prime due notti del nostro itinerario a Dubrovnik, mentre per i restanti 8 giorni avremo deciso di volta in volta dove andare e dove alloggiare. Fu così che dopo i primi due giorni, esplorando alcuni dei luoghi delle riprese del Trono di Spade e la meravigliosa isola di Korcula, abbiamo deciso di sconfinare e dirigerci con un pullman (veramente economico) in Montenegro!

 


Il Montenegro fu una vera e propria rivelazione. Paese meraviglioso a cui la natura ha concesso un mare limpido e delle montagne stupende. Il pullman dalla Croazia ci ha lasciate ad Herceg Novi, dove siamo state accolte e ospitate da una ragazza conosciuta pochi giorni prima al concerto di Beyoncè (ai concerti di queen B succede anche questo). Quest’incontro fortuito si rivelò ancor più entusiasmante quando all’improvviso lei ci propone di fare un giro in barca nella baia di Kotor con il motoscafo del padre!

Herceg Novi, cosĂŹ come le altre cittĂ  che affacciano sulla baia di Kotor sono dei piccoli meravigliosi borghi.

 



Il nostro cuore è stato rapito proprio dalla città di Kotor, detta anche città dei gatti. Se ci andrete, credetemi, capirete in pochi minuti il perchÊ. Da qui è possibile raggiungere a piedi, con un breve percorso di trekking di 1 ora la fortezza di St. John da cui potrete ammirare la baia da una prospettiva unica.

 



Dopo il nostro soggiorno ad Herceg Novi e a Kotor, ci siamo dirette in bus a Tivat, città che può essere considerata la Porto Cervo dei Russi. In costante mutamento e ormai assediata dai turisti, questa piccola cittadina sta man mano perdendo le caratteristiche tipiche della città balcanica per adeguarsi allo sfarzo e alle esigenze dei ricchi turisti russi che l’hanno scelta come luogo per la loro casa al mare.




Da Tivat abbiamo proseguito per Budva, una localitĂ  di mare molto giovanile e famosa per il Sea Dance Festival. Abbiamo avuto la fortuna di trovarci lĂŹ proprio durante i giorni dello svolgimento di questo festival musicale. Immaginate tre giorni di musica dal vivo, campeggi, discoteche e ragazzi che da tutto il mondo si ritrovano in questa piccolissima cittĂ  dei Balcani e che fanno festa.


Dopo il mare meraviglioso della Croazia, le cittadine suggestive della baia di Kotor e il divertimento di Budva, la nostra vacanza totalmente improvvisata era ormai giunta al termine. Posso dire senza dubbi che il Montenegro e la Croazia sanno soddisfare le esigenze di ogni tipo viaggiatore e sarei pronta a consigliare a tutti una vacanza in questi luoghi che, dimenticavo di dire, offrono enormi piatti di pesce e ottimo vino a poco!