Percorsi di viaggio

Cuba, un tuffo nel passato 🚙🏝🇨🇺

Cuba rimane attaccata alla pelle, con le sue bianche spiagge caraibiche, i sorrisi della sua gente, i sigari, il Rum e soprattutto le sue inconfondibili auto anni ‘50.

Tra le polverose strade de l’Havana, trasformate in taxi particular o mezzi per trasportare ogni cosa, o tra i palazzi colorati e scrostati del Malecón, sono parte integrante del panorama. 
Le Ford Thunderbird e Fairlane, le Oldsmobile, le Chevrolet Bel Air e le Pontiac, insieme alle più “recenti” auto di importazione sovietica come le Lada o le Moskovich, sono entrate a far parte da tempo dell’immaginario stesso su Cuba.

Anche per necessità, certo. Nel 1959 Fidel Castro vietò l’importazione di automobili sull’isola costringendo i cubani ad “arrangiarsi” con quelle che avevano a disposizione. Quindi si potevano comprare e vendere solo auto che erano già presenti sull’isola. Tutto questo ha contribuito a creare lo spettacolo coloratissimo che sfreccia per le strade di Cuba: vetture uniche, insolite, rimaneggiate cento e più volte, mantenute in vita per decenni grazie all’inventiva e alla necessità stessa dei cubani.