Honeymoon, I Nostri Viaggi

Cuba e Messico – Marco, Vale e Thomas 🇨🇺🇲🇽

 Capita che da incontri fortuiti nascano esperienze indimenticabili. È cosÏ che qualche mese fa, quando Onivà era nella delicatissima fase in cui cominciava a farsi conoscere in giro, abbiamo avuto modo di conoscere Valentina e Marco, a loro volta  nella delicatissima fase in cui, con la data del matrimonio  sempre piÚ vicina, non avevano ancora pensato al loro viaggio di nozze.

 

Sapevano solo che avrebbero avuto una ventina di giorni di tempo, che avrebbero voluto visitare qualche posto lontano in cui non erano mai stati e che con loro ci sarebbe stato un eccezionale compagno di viaggio: Thomas, il loro splendido figlio di poco piĂš di due anni.

Emozionatissime e grate per la fiducia ricevuta, ci siamo messe subito al lavoro per disegnare la nostra prima luna di miele di famiglia. Destinazione Cuba e Messico, nei caldissimi giorni di Agosto.

 

Cuba accoglie Vale, Marco e Thomas in un caldo giovedì di Luglio con la travolgente atmosfera de L’Havana: calore umano, vecchie automobili, architettura coloniale, case colorate e tanta musica. A ovest li aspetta la Valle di Vinales, riserva naturale della biosfera dell’Unesco: qui si può respirare a pieni polmoni e ammirare la natura, attraversarla in calesse e visitare le piantagioni di tabacco, banana e caffè, addentrarsi nelle grotte  o scalare le pareti rocciose. Ad aspettarli dopo svariate ore di macchina ecco Trinidad, insediamento coloniale spagnolo perfettamente conservato, dove il tempo sembra essersi fermato e dove tutti i viaggiatori perdono la testa senza voler mai tornare a casa. Sulla strada di nuovo, ci si ferma a Santa Clara, famosa per il Mausoleo del Che e si prosegue per Remedios, un piccolo paesino a 5 Km dalla costa, la Cuba autentica, lontana dal turismo di massa e vicina a posti di mare spettacolari.

Il tempo di rientrare a L’Havana, salutare la terra cubana e bere l’ultimo guarapo e si è subito su un nuovo aereo per atterrare in Messico, precisamente a Mérida, la Città Bianca, nominata Capitale Americana della Cultura nel 2017, ricca di fascino, folklore e amache messicane. Tra un pollo pibil e un mercato domenicale d’artigianato, e dopo aver ammirato le case gialle di Izamal, il viaggio continua a Chichén Itza, probabilmente uno degli esempi di edificazione maya meglio conservate al mondo. Il tempo di fare un tuffo rigenerante in un cenote blu e profondissimo, e si giunge a Valladolid, piccola cittadina coloniale, anche detta la “Sultana d’Oriente”. Da qui, ci si spinge fino alle acque dai toni del rosa del Lago Las Coloradas e ai coccodrilli di Rio Lagartos. Si prosegue verso est, si tocca la costa e ci si riposa sotto le rovine maya di Tulum. La luna di miele potrebbe anche concludersi qui, sotto un ombrellone in una delle spiagge migliori di tutto il Messico, ma non è così. Li aspetta una piccola isola a nord, dove il ritmo scorre molto lento e il relax regala una pace che difficilmente si scorderanno.

Holbox infatti è l’ultima tappa di questa Honeymoon così speciale, densa di colori, culture e sapori differenti.